Le persone che lavorano in HR sono spesso viste in azienda come poco orientate al futuro e non abbastanza veloci o flessibili per adattare le loro strategie ad un mondo del lavoro in rapida evoluzione per via della tecnologia o dei cambiamenti sociali.

Questo problema di “immagine” è rivelato anche nel rapporto di KPMG “The Future of HR in the New Reality” che ha chiesto ai dirigenti di tutto il mondo le loro opinioni sull’attuale ruolo di HR. L’indagine mostra il disaccordo tra CEO e CHRO sul ruolo delle risorse umane. Circa il 60 per cento degli amministratori delegati e direttori esecutivi intervistati ritiene che le loro organizzazioni considerino le risorse umane come un “amministratore” piuttosto che un driver di valore; tuttavia, il 74 per cento dei CHRO non è d’accordo con questa affermazione.

Ciò su cui entrambi invece concordano è la necessità che la funzione HR si trasformi per rispondere in modo più efficace alle future necessità.

Sentiamo spesso CEO lamentarsi del fatto che le risorse umane fanno fatica a far fronte alle esigenze di gestione di una forza lavoro globale sempre più mobile e che sono troppo concentrate sulle questioni amministrative di tutti i giorni.

I risultati dell’indagine di KPMG suggeriscono che i responsabili HR devono fare di più per dimostrare il valore che portano all’organizzazione. Piuttosto che concentrarsi esclusivamente sulle questioni a breve termine, dovrebbe guardare alla sfida più strategica di organizzare la forza lavoro per aumentare il vantaggio competitivo a lungo termine.

Tutto ciò in un contesto in cui alcuni dei modi più fruttuosi utilizzati prima della pandemia per coinvolgere e premiare le persone non funzionano più nel clima turbolento di oggi. Se l’HR vuole continuare ad ottenere il meglio dalle persone, deve buttare fuori il vecchio regolamento e personalizzare maggiormente il suo approccio.

Il ruolo fondamentale della tecnologia digitale

Un altro messaggio che emerge dalla ricerca di KPMG, è la necessità per le risorse umane di adottare tecnologie digitali per supportare il lavoro da remoto e la collaborazione. Di conseguenza, le priorità di investimento nella tecnologia si sono spostate per concentrarsi sulla possibilità per i dipendenti di lavorare in un ambiente remoto e per gestire le implicazioni del COVID-19.

La necessità per gli HR di utilizzare al meglio le tecnologie digitale per supportare le esigenze dell’azienda e dei suoi dipendenti è un tema dibattuto da molto anni che la pandemia ha solo riportato alla luce e indirizzato su specifiche tematiche.

In realtà, la tecnologia ha già trasformato la pratica HR in misura significativa.  La maggior parte delle aziende utilizzano piattaforme HR web e mobile per semplificare i processi di gestione delle persone. Molti team HR utilizzano anche app e social media per raccogliere dati e migliorare la comunicazione dei dipendenti.

L’indagine ha suggerito, tuttavia, che le persone HR devono prepararsi per il prossimo salto tecnologico – l’uso di HR Analytics, ovvero analisi dei dati sofisticate che possano aiutare l’azienda a identificare e prevedere le esigenze e far fronte a cambiamenti costanti e nuove sfide.

La tecnologia per supportare la formazione e il lavoro a distanza è fondamentale per soddisfare le esigenze attuali, ma il responsabile HR deve essere in grado di monitorare l’impatto di tali sforzi e identificare quali attività automatizzare e quali lacune di competenze sarà necessario colmare.

L’analisi dei dati è una delle attività HR che riceverà investimenti significativi nei prossimi anni e le informazioni che produce diventeranno alla fine importanti per i CEO. Per questo motivo, le persone coinvolte nella gestione HR devono abbandonare i vecchi approcci incentrati sull’analisi delle informazioni storiche, per concentrarsi piuttosto sul trasformare i dati in informazioni “intelligenti” che potrebbero essere diffuse in tutta l’organizzazione e utilizzate per supportare la strategia aziendale.

La necessità di essere più esperti di tecnologia e focalizzati sul futuro si applica bene non solo alle persone HR di grandi organizzazioni che gestiscono grandi programmi di gestione dei talenti e possono permettersi sistemi software costosi e sofisticati.

La soluzione di Wospee

Grazie agli sviluppi tecnologici e all’avvento del Cloud, software HR e dashboard di HR Analytics sono ora a portata di mano di aziende di qualsiasi dimensione. Qui in Wospee, stiamo aiutando a mettere gli HR al centro del business con l’aggiunta di nuove funzionalità per la nostra piattaforma software HR, progettata per incoraggiare la condivisione delle conoscenze e migliorare la comunicazione e il coinvolgimento.

Naviga il nostro sito per ulteriori informazioni e segui il blog della prossima settimana, dove ti daremo altri suggerimenti su come le risorse umane possono concentrarsi maggiormente sul futuro e sostenere meglio il business nel raggiungimento dei suoi obiettivi.

Articoli recenti

Leave a Comment