La gestione di un team comprende diverse attività che vanno dall’organizzazione del lavoro alla comunicazione, dall’assegnazione di obiettivi e valutazioni delle performance alla identificazione e risoluzione dei conflitti.

Quando si parla di gestione di un team e dell’importanza del lavoro di squadra si utilizzano spesso analogie con lo sport, soprattutto per enfatizzare la prestazione eccezionale di un gruppo, focalizzato come squadra su un obiettivo comune.

Abbiamo raccolto alcuni suggerimenti, in parte mutuati dal mondo sportivo, che vi aiuteranno nel vostro ruolo di HR a migliorare il lavoro di squadra nella vostra organizzazione e incoraggeranno le persone a “giocare” per ottenere il massimo dal proprio lavoro.

Chiarire gli obiettivi

Le squadre di solito iniziano con un’idea abbastanza chiara di ciò che mirano a raggiungere, ma nel corso del tempo, gli obiettivi a volte possono diventare un po’ sfocati.  Assicuratevi di rivedere regolarmente gli obiettivi del team, per assicurarvi che siano ancora adatti allo scopo e per ricordare alle persone esattamente a cosa e per cosa stanno lavorando.

Comprendere i ruoli del team

Diverse ricerche suggeriscono che le persone all’interno dei team cercano di ricoprire ruoli che sentono più “naturali” per loro.  Alcuni individui possono essere coordinatori, altri esecutori, mentre altri ancora sono specialisti o mediatori.  Vale la pena aiutare le vostre persone a sviluppare una comprensione di quale dei ruoli di squadra comunemente accettati ricoprono e le implicazioni che questo ha per il modo in cui interagiscono con gli altri.  Le persone che sono chiare circa il loro ruolo e scopo nel team sono generalmente più consapevoli di sé e meglio in grado di costruire relazioni di lavoro efficaci.

Pensare in termini di opportunità e non di barriere

A volte i team hanno difficoltà a completare i progetti o a raggiungere gli obiettivi perché ci sono ostacoli che insorgono durante il cammino.  Questi nella maggior parte dei casi non sono grandi problemi.  Potrebbe trattarsi di una piccola questione procedurale o di una semplice mancanza di consapevolezza tra i colleghi che frena la prosecuzione del lavoro.  Non lasciate che i vostri team si lamentino semplicemente di ciò che devono affrontare, senza però fare nulla al riguardo.  Identificate le barriere e aiutate i team a trovare i modi migliori per superarle.

Incoraggiare la condivisione delle conoscenze

Spesso le persone sono così occupate con le attività quotidiane che dimenticano o non hanno il tempo di condividere informazioni che potrebbero essere di valore per i loro colleghi.  A volte, le persone hanno un atteggiamento di “conoscenza è potere” e sono deliberatamente protettive su ciò che sanno.  Assicuratevi di pianificare occasioni regolari in cui i membri del team possano riunirsi con l’obiettivo specifico di condividere contatti, dati, informazioni utili e lezioni apprese.

Promuovere un’atmosfera aperta

I team funzionano meglio in un ambiente in cui il feedback è incoraggiato e le questioni vengono condivise in modo aperto e costruttivo.  È importante ascoltare il team quando vi dicono che le cose non funzionano come dovrebbero e anche incoraggiare le persone ad ascoltarsi a vicenda.  Assicuratevi di creare un ambiente di supporto, in cui eventuali questioni possano essere sollevate “in modo sicuro” e dove tutti possano collaborare fattivamente per trovare una soluzione.  Una ricerca di qualche anno fa della Harvard Business Review mostrava che i team ad alte prestazioni in genere possiedono alti livelli di IE (Intelligenza Emotiva).  Sono in grado di collaborare e cooperare in modo più efficace perché i membri si fidano l’uno dell’altro, hanno un forte senso di identità di gruppo e fiducia nelle loro capacità come squadra.

Offrire opportunità di apprendimento

I nuovi team possono trarre grandi vantaggi dall’opportunità di imparare a lavorare bene insieme, mentre i team esistenti troveranno utile aggiornare le loro capacità di collaborazione e sviluppare una comprensione più profonda dei punti di forza e di debolezza degli altri.  C’è una vasta gamma di attività di team-building che si possono mettere in atto – da sfide di tipo “outdoor” a laboratori più convenzionali.  Ma i team possono ovviamente sviluppare le opportunità di apprendimento da soli.  Portate il vostro team a pensare al tipo di sviluppo che troverebbe più efficace e sfidateli trovare modi creativi per soddisfare le proprie esigenze di apprendimento.

Ruotare la leadership

Un cambiamento di team leader a volte può aiutare ad aggiornare o accelerare le prestazioni del team.  Questo non è appropriato in tutti gli scenari – ma vale la pena considerarlo, in particolare con i team che lavorano su progetti molto ben definiti e che si sviluppano in un arco temporale molto lungo. Diverse fasi di un progetto possono richiedere diversi stili di leadership, quindi date un’occhiata alle competenze e alle qualità dei membri del vostro team e valutate se ci può essere valore nel cambiare il ruolo della leadership.

Performance del team e Reward

L’orientamento principale dice che se vuoi che una squadra lavori bene insieme e generi grandi risultati devi premiarli come una squadra.  I programmi di incentivazione che premiano le prestazioni individuali possono effettivamente avere un effetto negativo sul lavoro di squadra. Esaminate bene i vostri meccanismi di Total Reward in modo da assicurarvi che riflettano il tipo di comportamento che desiderate incoraggiare.

Utilizzare la tecnologia per supportare il lavoro di squadra

Per organizzare il lavoro del team, far sì che il lavoro si mantenga collaborativo e il clima motivante occorre promuovere l’uso di software HR gestionali online: in questo modo il processo di pianificazione tra manager e team viene supportato nel migliore dei modi e a tutte le persone è consentita una più facile e continuativa collaborazione.

Vuoi saperne di più sui servizi di amministrazione del personale e le tecnologie a tua disposizione?

Articoli recenti