Gli ingranaggi stanno lentamente riprendendo a funzionare ora che il periodo delle feste è finito. Gennaio è tradizionalmente il momento in cui tutti noi ci ripromettiamo di cambiare le cose in meglio, con uno stato d’animo – si spera nonostante tutto anche quest’anno – positivo. Questo momento di ripartenza è una grande opportunità per le Risorse Umane e il senior management per impostare le attività per i prossimi mesi.

Non si tratta solo di fare “promesse” ma di pensare a come creare quelle abitudini e quei comportamenti che alimenteranno il successo nel nuovo Anno. Sappiamo infatti molto bene che alla base di risultati positivi ci sono sempre relazioni positive.

Dopo aver individuato le 5 questioni chiave sul futuro delle Risorse Umane nel prossimo anno, ecco alcuni suggerimenti su ciò che leader e manager HR dovrebbero fare per iniziare a costruire le condizioni per un 2021 di successo.

Prendere la “temperatura aziendale”

Un primo e importante passo è iniziare a guardare a ciò che sta succedendo intorno a voi e “prendere la temperatura” dell’azienda. Tra i principali segnali di avvertimento per la funzione HR che si sta andando nella direzione sbagliata c’è un declino della comunicazione e un calo dell’attenzione dei dipendenti, nonché una crescita delle critiche e di persone sempre più isolate nei loro ruoli. Se come Risorse Umane siete consapevoli che stanno crescendo le rivalità interne, che scarse performance vengono accettate regolarmente e che le persone hanno smesso di prendere l’iniziativa, allora è necessario agire. Con il giusto approccio, è possibile stroncare la negatività sul nascere e passare a una cultura positiva e orientata al successo.

Mantenere aperte le linee di comunicazione

Sottolineare con regolarità lo scopo aziendale comune è un ottimo modo per unire le persone e far remare tutti nella stessa direzione. Assicuratevi che tutti capiscano cosa l’azienda sta cercando di ottenere e comprendano come il loro contributo personale può fare la differenza. Parlate apertamente e onestamente con le persone delle sfide e delle opportunità che vi attendono. Non concentratevi solo sul dialogo dall’alto verso il basso. Rendete più facile per le persone porre domande, parlarsi, condividere informazioni e risolvere i problemi insieme. C’è oggi molta tecnologia in ambito HR disponibile per facilitare uno stile di lavoro più collaborativo e l’emergenza Covid ne ha accelerato la sua diffusione. Cercate quindi di capire come questa può aiutarvi a comunicare in modo più efficace.

Enfatizzare le responsabilità personali

Quando qualcosa va storto o gli obiettivi non vengono raggiunti, è facile essere coinvolti in un circolo vizioso di tutti che incolpano tutti. Rifiutatevi di ascoltare gli attacchi contro gli altri e incoraggiate ogni persona ad assumersi la responsabilità individuale della propria parte del problema. Ridurre le disuguaglianze e le differenze di “status” può fare molto per creare un ambiente positivo. Come funzione HR, incoraggiate i manager più anziani ed esperti a guidare gli altri e assicuratevi che le opportunità di apprendimento e sviluppo siano disponibili non solo per i pochi eletti.

Aumentare le ispirazioni

Un atteggiamento del tipo “tutto è possibile” può fare molto per promuovere il successo. Se avete ruoli di responsabilità in azienda, non abbiate paura di parlare dei grandi obiettivi o aumentare la prospettiva di competere con aziende più grandi e consolidate. Usate piccole vittorie per dimostrare che c’è un potenziale per successi più grandi in futuro. Impostate obiettivi sfidanti per i dipendenti e supportate le persone nel raggiungerli con coaching, mentoring, apprendimento e sviluppo appropriati. Se coinvolte nel fissare i propri obiettivi, è molto più probabile che le persone lavorino con maggiore entusiasmo e determinazione. I dipendenti in prima linea sono spesso nella posizione migliore per vedere modi nuovi e diversi di fare le cose. Incoraggiate le persone a tutti i livelli dell’azienda ad essere innovative e dai loro il tempo e le risorse per lavorare su nuove idee.

Rafforzare il pensiero positivo

Ogni impresa ha i suoi “oppositori” interni: sono le persone che sono chiuse a nuove idee e insistono sul fatto che i nuovi approcci non funzioneranno mai. Chi lavora in HR ha un ruolo fondamentale nel costruire un clima positivo. Cercate di ignorare le voci di negatività e rafforzate costantemente gli approcci positivi. Elogiate coloro che stanno facendo un buon lavoro e mostrate alle persone che con l’atteggiamento giusto, cambiare in meglio è sempre possibile. Allo stesso modo è necessario identificare coloro che non stanno andando bene e aiutarli a trovare modi per migliorare le loro competenze e l’approccio al lavoro. Assicuratevi anche che le risorse siano distribuite nel modo più uniforme possibile in modo che alcuni team o reparti non si sentano trascurati o spieghino apertamente perché sono state prese decisioni relative alla distribuzione delle risorse. Create un senso di unità incoraggiando le persone a condividere servizi e intraprendere progetti comuni.

Cosa state facendo per prepararvi al meglio per il 2021? Fateci sapere quali nuove iniziative avete intenzione di introdurre in ambito HR o cosa ha funzionato in passato e volete ripetere!

Articoli recenti