Articolo pubblicato il 25 - 11 - 2022

Inizialmente fissato al 1 Novembre, poi slittato al 1 Dicembre, viene ulteriormente spostato al 1° gennaio 2023 il termine per assolvere agli obblighi di comunicazione del lavoro agile.

È stato reso noto dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali con un comunicato pubblicato la scorsa settimana.

Il decreto “semplificazioni” ha normato la procedura semplificata di comunicazione di lavoro agile. A seguire il Ministero del lavoro ha fornito le regole di compilazione della comunicazione dell’accordo per lo svolgimento dello smart working e il modello che deve essere trasmesso con modalità telematich. È stato chiarito che la procedura semplificata può essere utilizzata solo per situazioni di Smart Working che terminano il 31 dicembre. Resta invece in vigore la procedura ordinaria per periodi di smart working attivati dopo il 31 Dicembre o attraverso accordi sindacali.

Da metà Dicembre sarà inoltre semplificato l’invio massivo di comunicazioni di lavoro agile attraverso un sistema dedicato.